ALBA ART | Bold & Beautiful
50615
post-template-default,single,single-post,postid-50615,single-format-standard,edgt-core-1.1.2,ajax_fade,page_not_loaded,,vigor-ver-1.6.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

Bold & Beautiful

    Sorry, no posts matched your criteria.

L’interessante mostra di Guy Denning sarà inaugurata sabato 14 maggio 2011, alle ore 18, al Museo MAGI’900 di Pieve di Cento (BO) (magi900.com); rimarrà aperta fino al 30 giugno 2011.
L’artista inglese esporrà trentasei lavori, prevalentemente ad olio e pittura aerosol spray di varie dimensioni, che illustrano l’Inferno dantesco rivisitato dagli occhi dell’artista.
Il percorso, iniziato nel 1986, riflette dopo 25 anni con l’esposizione delle opere ancora inedite.
Il giorno 14 maggio, che coincide con la data di nascita del sommo poeta Dante Alighieri, alle ore 18, sarà inaugurata la prima personale in Italia dell’artista inglese Guy Denning.
La mostra si configura come il primo momento della rappresentazione di un ciclo di opere ispirate dalla Divina Commedia, suddivise in Inferno, Purgatorio e Paradiso, che saranno, successivamente, esposte rispettivamente a New York e a Los Angeles.
In mostra sono esposti 36 dipinti di varie dimensioni realizzati prevalentemente a olio e pittura aerosol spray.
Certamente quella di illustrare la Divina Commedia è una sfida che l’ artista raccoglie, pur con la consapevolezza che grandi interpreti del passato si sono avvicendati in questa ambiziosa impresa (uno fra tutti Dorè).
Il progetto nasce nel 1986 ed è stato realizzato in vent’anni di sperimentazioni, prove, appunti.
Il risultato non è più la fedele illustrazione dei canti singoli o di singole scene, ma rappresenta, piuttosto, un fluido scorrere della parola, della poesia e della musicalità delle immagini.
Un catalogo delle opere esposte documenta il percorso della mostra.

Ecco una sequenza con le principali personali:
St Martin in the Fields, London, – Carmichael Gallery, California, – Signal Gallery, London, – Red Propeller/Vyner Street Gallery, London – East West Gallery, London, – Red Propeller Gallery, Kingsbridge, Devon,- Tunnadine Fine Art, Bristol – Tobacco Factory, Bristol, – Lauderdale House, London – Concrete Arts, Bristol – Cube, Bristol – Roundtower Gallery, Frome – (artsite) vacant shop space, Midsomer Norton, Bath.

E’ una pittura, fondamentalmente, increspata e motivata da succhi intimistici. Si colgono numerosi passaggi cromatici e sipari dilacerati e afflizioni esistenziali. Gli assetti corporei e gli ambienti metropolitani emergono nelle loro icasticità.

Maurizio Vitiello
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.